close

Due cuori e un kit, le ricette di San Valentino più piccanti

Come rendere la giornata più romantica dell’anno ancora più speciale? Organizza una cena a casa e inizia a preparare le ricette di San Valentino più piccanti e saporite!

Lifestyle

tortinocuore_main

Sta arrivando il giorno più romantico dell’anno, la serata perfetta per conquistare la tua dolce metà a colpi di… stuzzicanti prelibatezze. Se festeggi a casa, quali ricette di San Valentino potresti preparare per rendere l’atmosfera ancor più speciale? Naturalmente quelle più “piccanti”! Scopri, allora, cosa portare in tavola per la tua cena a lume di candela.

P come passione, peperoncino e puttanesca

Rosso come la passione, il peperoncino fa il suo ingresso trionfale sulla tavola di San Valentino, per ora come ingrediente di un primo piatto saporito e appetitoso.

Le Pennette alla Puttanesca ne contengono un pizzico, quanto basta per esaltare il gusto del loro condimento: olive, capperi, origano e sugo di pomodoro conquisteranno il tuo partner al primo assaggio!

Assicurati solo di conoscere le sue preferenze in merito ai tempi di cottura della pasta: con 17 minuti le pennette saranno al dente, e con 19 minuti ben cotte.

La spezia degli innamorati: lo zafferano

Nell’entourage delle spezie destinate a risvegliare i bollenti spiriti, fanno capolino anche i pistilli profumati dello zafferano. Il gusto esotico e raffinato di quest’ingrediente regna sovrano nel classico Risotto alla Milanese, pur non dimenticando gli altri primi piatti tradizionali, la pasta, gli gnocchi oppure le vellutate.

Si rivela una sorpresa, invece, quando viene abbinato alle uova, al pesce, alla carne e addirittura ai dolci, nello specifico alle creme pasticcere, al gelato o ai dessert al cucchiaio.

Cardamomo, a prova di bacio

Se un piatto di pasta non ti stuzzica, e il risotto l’hai già mangiato a pranzo, allora puoi sempre virare su qualcosa di più leggero, senza però rinunciare al gusto: che ne dici di una delicata e cremosa Vellutata di Zucca?

Il tuo tête-à-tête avrà tutt’altro sapore se dai al piatto un tocco di originalità: prova a spolverizzare la tua vellutata con una granella di cardamomo (ottenuta spezzettando finemente i semini neri contenuti nei baccelli verdi). Al palato potrai avvertire le sue note fresche, floreali e pungenti, spesso utilizzate per aromatizzare dolci e bevande, e indovina un po’… anche per combattere l’alito cattivo. Insomma, il cardamomo è proprio una spezia a prova di bacio.

tortacioccolato_interna1
ricette_di_san_valentino_interna2

Ricette di San Valentino: la storia d’amore tra cioccolato e peperoncino

Il binomio è ormai assodato, tra cioccolato e peperoncino è stato amore a prima vista: forse ti sarà già capitato di assaggiare questo straordinario mix di sapori in qualche torta, mousse, budino o tartufo. Ma che ne dici di usare una base neutra, ad esempio quella della Torta al Cioccolato CucinaBarilla, e dedicarti alla decorazione? In questo caso un frosting al cioccolato fondente e peperoncino ci starebbe benissimo, la sua cremosità è l’ideale per finire in bellezza la cena di San Valentino. Se però non ti piace la caratteristica nota burrosa della crema, puoi tranquillamente usare ingredienti sostitutivi, un formaggio spalmabile oppure la ricotta.

Torta Margherita, rotonda o a forma di cuore?

Ricette di San Valentino alternative alla Torta al Cioccolato? La morbida e delicata Torta Margherita! Anche qui hai ampio margine di scelta per quanto riguarda la decorazione: puoi usare il classico zucchero a velo oppure preparare una farcitura a base di crema arricchita con granella di noci, noci pecan, nocciole oppure pistacchi.

E non è finita qui, visto che ti puoi sbizzarrire anche con la forma della torta: rotonda, oppure a forma di cuore, stella o ciambella, se hai a disposizione una teglia da forno con queste caratteristiche. In quest’ultimo caso, ricorda di utilizzare comunque il Doppio Ripiano del Forno CucinaBarilla, accessorio indispensabile per una cottura ventilata ottimale.